menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cimiteri, strade, scuole, impianti sportivi: il Comune mette sul piatto 12 milioni

Approvate dalla giunta lunedì 32 delibere per permettere nel 2017 interventi in numerosi settori. Ingenti le risorse per gli edifici scolastici, oltre che per la nuova viabilità

Oltre 12 milioni di euro messi sul piatto per garantire la manutenzione di diverse strutture in città, tra laguna e terraferma. La giunta lunedì ha approvato, su proposta dell'assssore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotti, 32 delibere in questo senso: "Abbiamo deciso un ampio e diffuso investimento – ha commentato in una nota del Comune la Zaccariotto – per provvedere a interventi generali di manutenzione e lavori puntuali di miglioramento del territorio, dalle isole della laguna, come Pellestrina, al centro storico, a Mestre, Marghera. Alcune delibere approvano progetti definitivi, mentre altre programmano gli interventi che verranno sviluppati nel corso del 2017: manutenzioni di scuole, edifici pubblici, musei, cimiteri, strade, impianti sportivi e altro. Un complesso pacchetto di interventi che saranno finanziati in alcuni casi con fondi del Pon Metro, in altri grazie ad alienazioni immobiliari, in altri ancora con fondi della Legge Speciale oppure con proventi derivanti da sanzioni del Codice della Strada o da oneri di urbanizzazione. Un risultato ottenuto grazie a un importante lavoro sinergico tra la giunta e gli uffici della Direzione Lavori Pubblici che, entro fine anno, predisporrà un'idea complessiva dei lavori da avviare nel 2017, in modo da poterli programmare per tempo”.

Tra i provvedimenti più attesi quello relativo all'approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica per le opere complementari di collegamento della pista ciclabile per Venezia con la rete ciclabile esistente. Il progetto, per il quale è previsto un impegno di spesa di 1 milione e 500mila euro, sarà finanziato con fondi derivanti dal Programma Operativo Nazionale “Città Metropolitane 2014 – 2020” - Pon Metro. Una cifra molto consistente è stata stanziata per i lavori di manutenzione ordinaria (500mila euro) e programmata (900mila euro) degli edifici scolastici, 1 milione 300mila euro. Un milione di euro sarà invece speso per interventi di manutenzione nelle sedi comunali del centro storico e delle isole e 800mila euro per interventi vari sugli immobili del Comune a uso residenziale.

Oltre 3 milioni di euro sono stati destinati a interventi diffusi di adeguamento, messa a norma, ripristini funzionali e rinnovamenti negli impianti sportivi. Nel dettaglio, 1 milione e 700mila per l'edilizia sportiva di Venezia e della terraferma, 600mila per il rifacimento della pista di atletica a San Giuliano, 435mila per la riqualificazione dell'impianto Bacini in Arsenale, 250mila per gli spogliatoi del campo sportivo di Favaro Veneto, 200mila per la demolizione dello stabile dell'ex-piscina di Favaro e la costruzione di una nuova piastra polivalente.

Importanti anche gli stanziamenti sul piano della viabilità in Terraferma, con quasi 3 milioni e 600mila euro in favore di interventi di messa in sicurezza, ripristino funzionale e rifacimento della segnaletica verticale/orizzontale; 1 milione per i lavori di adeguamento normativo dei sistemi di sicurezza del nuovo cavalcavia superiore di Marghera; 1 milione per gli interventi di ripristino strutturale del ponte stradale e ferroviaria di collegamento tra la macroisola della prima zona industriale e la macroisola Raffinerie a Porto Marghera. Per la manutenzione diffusa della viabilità pedonale e carrabile dell'isola di Pellestrina sono stati stanziati 300mila euro.

Per quanto riguarda i cimiteri comunali, mezzo milione di euro sarà utilizzato per la realizzazione dei lavori di manutenzione straordinaria nella struttura di Mestre, 650mila per il ripristino funzionale di quelle del centro storico e delle isole, 350mila per manutenzioni diffuse nei cimiteri di Murano e Pellestrina. Supera il milione di euro anche lo stanziamento destinato alle strutture legate all'ambito culturale: 900mila euro per la manutenzione diffusa delle sedi museali, 200mila per gli interventi al Teatro Goldoni. Interventi minori riguarderanno infine il restauro della cappella di Villa Erizzo (145mila circa) e la messa in sicurezza e l'adeguamento degli impianti dei forti della Terraferma (100mila euro).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Mestre

Avviata la riqualificazione di piazzale Cialdini con il nuovo ponte sull'Osellino

Attualità

Giorno della Memoria 2021: il calendario delle iniziative

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento