menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pioggia di soldi sui tesori veneziani Dal ministero arrivano 6 milioni

Il titolare del dicastero dei Beni culturali, Dario Franceschini, ha annunciato un piano da 241 interventi in tutta Italia. C'è anche la laguna

"Dopo i 360 milioni di euro per il Sud, ne arrivano altri 300 per la tutela del patrimonio culturale". L'annuncio è del ministro per i Beni culturali, Dario Franceschini, che ha approvato il programma triennale degli investimenti per il patrimonio con 241 interventi in tutta Italia. Il dicastero non si è dimenticato di Venezia, che potrà contare su 6 milioni. Una somma certo non esorbitante, viste le condizioni in cui versa una parte del patrimonio del capoluogo lagunare, ma tant'è. Si vedrà, poi, se Franceschini risponderà prima o poi all'invito polemico del sindaco Luigi Brugnaro, che lo accusa di lasciarsi andare solo ad azioni di facciata nei confronti della città. L'ex capitale della Serenissima non è l'unica realtà che potrà contare su nuovi investimenti: 13 milioni di euro andranno alla Domus Aurea e 50 per la sicurezza nei musei. "La cultura è tornata al centro della politica nazionale", ha dichiarato il ministro, che ha spiegato come si tratti di "risorse nuove e immediatamente disponibili, che hanno già avuto il via libera del Consiglio superiore dei beni culturali, e che tengono conto delle esigenze e delle segnalazioni venute dai territori e contribuiranno al rilancio dell'economia".

Tra gli interventi previsti dal piano anche 45 milioni per il cofinanziamento dei progetti che si avvalgono del credito d'imposta del 65% previsto dall'Art Bonus. E poi una serie di interventi sul territorio, tra cui 1,5 milioni per il recupero del Teatro Valle e 5,4 milioni per il rilancio di Palazzo Venezia a Roma; i 700 mila euro per il recupero degli affreschi della cripta della Cattedrale di Matera; il milione di euro per la messa in sicurezza dello sperone della Chiesa di S. Pietro a Roccascalegna in provincia dell'Aquila; lo stanziamento di 1.050.000 di euro per l'ampliamento della Galleria Nazionale di Cosenza; i 2.430.000 euro per il restauro del Museo di San Martino a Napoli; la climatizzazione della Pinacoteca di Ferrara per 970.00 euro; gli 1,15 milioni per il Museo del Cenacolo Vinciano a Milano; i 3 milioni di euro per il restauro delle mura di Palmanova; gli interventi post sisma al Palazzo Ducale di Mantova per 1,5 milioni di euro; i 3 milioni di euro per il restauro delle mura di Palmanova; gli oltre 2 milioni per il restauro della cinta muraria di Siena; gli oltre 3,5 milioni di euro per la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze; i circa 1,2 milioni di euro per il Parco e il Museo del Castello di Miramare a Trieste; i 2,1 milioni di euro per il restauro della Certosa di Calci a Pisa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento