menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una protesta del 2014 (archivio)

Una protesta del 2014 (archivio)

Un milione di euro per il recupero dell'ex Edison a Marghera: "Spazi per le associazioni"

Sarà rimessa a nuovo la palestra e sarà rimossa la copertura in amianto. Tutto il resto del compendio sarà bonificato: "Strutture per lo sport ma anche alle realtà di volontariato"

L’amministrazione comunale, con il bilancio di previsione 2018 approvato dal Consiglio comunale nel mese di dicembre 2017, ha stanziato le risorse necessarie sia a ristrutturare la palestra dell'ex Edison di Marghera e sostituire la copertura di eternit della stessa, sia per la sostituzione e bonifica della copertura del restante compendio. Nel dettaglio sono stati stanziati 490mila euro per la messa a norma della palestra, l'ampliamento degli spogliatoi, la copertura della stessa, nonché 500mila per la bonifica della copertura del restante edificio ex Edison. I lavori inizieranno nel 2019.

"Spazi alle associazioni"

“Queste risorse - hanno dichiarato gli assessori Simone Venturini e Francesca Zaccariotto - si aggiungono agli importanti investimenti previsti nell'area di Marghera per la riqualificazione del patrimonio residenziale pubblico e per la sistemazione di molte aree verdi. Dopo molti anni, l'amministrazione ha stanziato risorse vere, non aleatorie, per la riqualificazione dell'ex Edison. Questo lavoro di sistemazione e bonifica consentirà alle associazioni sportive di godere di una bella palestra. Inoltre, il recupero e risanamento dell'ex Edison, che da anni versa in queste condizioni, è un'operazione propedeutica al riordino delle concessioni e all'assegnazione degli spazi dell'ex scuola alle realtà associative e di volontariato attraverso bandi pubblici, trasparenti e aperti a tutti, cancellando l'abitudine antica per cui chi primo arriva - anche abusivamente - meglio alloggia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento