Cronaca

"Emergenza inverno 2016", sopralluogo notturno dell'assessore tra i senzatetto

Il responsabile dei Servizi sociali della giunta Brugnaro, Simone Venturini, assieme al direttore della Casa dell'ospitalità, Francesco Pilli: "I meccanismi del servizio funzionano"

Una notte in strada, in compagnia degli operatori di “Emergenza inverno 2016”, per l'assessore comunale alla Coesione sociale, Simone Venturini, accompagnato dal direttore della Casa dell'Ospitalità, Francesco Pilli, per seguire da vicino cosa si sta facendo quotidianamente per i senza fissa dimora veneziani. “Un modo – spiega Venturini – da una parte per far sentire la vicinanza dell'amministrazione comunale a quanti operano ogni notte in questo importante e delicato settore, e dall'altra per rendermi conto sul posto se tutti i delicati meccanismi che compongono questo servizio, a una settimana dal suo avvio, siano già perfettamente operativi, come in effetti ho potuto con soddisfazione constatare".

Ogni notte vengono contattate dagli operatori, nelle stazioni di Mestre e di Venezia, circa una sessantina di persone della città che vivono per strada, cui vengono offerti bevande calde e generi alimentari, oltre a coperte e sacchi a pelo. Quelle in maggiore difficoltà sono ricoverate per la notte alla Casa dell'Ospitalità, che ha a disposizione 34 posti letto. A quelle che rimangono all'addiaccio viene consegnato un “kit di sopravvivenza” con indumenti adatti per affrontare i rigori della notte.

“Per me – sottolinea ancora Venturini – è stata anche una preziosa esperienza umana, in quanto ho potuto avvicinare personalmente le persone che vivono in strada, parlare con loro, ricevere da loro pareri e suggerimenti per poter essere sempre più vicini ai loro problemi e ai loro bisogni, anche nell'ottica non solo di un aiuto immediato, ma di un loro recupero sociale, come è negli obiettivi e nelle linee guida di questa amministrazione”.

Oltre all'accoglienza notturna invernale, Ca' Farsetti in un comunicato sottolinea che sono attivi durante il giorno vari servizi: il Centro diurno a Ca' Letizia, il Drop-In in via Giustizia, l'assistenza medica offerta dalla Croce Rossa, dalla Croce Verde e dal centro Emergency di Marghera, i punti di distribuzione di coperte e di vestiti, il servizio di consulenza legale, le opportunità di ristoro per colazione, pranzo e cena. Da segnalare il numero verde 800-589266 da cui i cittadini possono segnalare situazioni di disagio o concordare la consegna di coperte e altri generi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Emergenza inverno 2016", sopralluogo notturno dell'assessore tra i senzatetto

VeneziaToday è in caricamento