Cronaca

Furti, danneggiamenti, truffe: un 22enne finisce sorvegliato speciale

Il giovane, fin dal 2018 si sarebbe reso protagonista di diversi episodi. Ultimamente si era dato alle truffe online

Nei giorni scorsi la divisione anticrimine della questura di Venezia ha notificato a K.M., 22enne veneziano, la misura della sorveglianza speciale che a maggio il questore aveva proposto al tribunale, ritenendo il giovane «un soggetto socialmente pericoloso».

Il ragazzo ha cominciato a creare problemi in città fin dal 2018 e, nemmeno con gli arresti domiciliari, la situazione è migliorata. Già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova al servizio sociale, si è reso nel tempo responsabile di reati come rapina, furto, ricettazione, danneggiamento, porto abusivo di armi, truffa.

Nell’ultimo periodo si era specializzato nelle truffe on line: servendosi dei social, contattava gli inserzionisti fingendosi interessato all’acquisto dell’oggetto in vendita e con semplici ma raffinate tecniche riusciva a far accreditare somme di denaro su carte postepay a lui riconducibili. Ora, dovrà rimanere sorvegliato speciale per i prossimi tre anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti, danneggiamenti, truffe: un 22enne finisce sorvegliato speciale

VeneziaToday è in caricamento