menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accoltellamento e aggressioni: sospesa la licenza al Bar Centrale di Scaltenigo

I carabinieri hanno notificato il provvedimento ai titolari nella mattinata di martedì. Serrande abbassate per i prossimi 15 giorni, dopo gli episodi di violenza registrati negli ultimi tempi

Stop di due settimane al Bar Centrale di Scaltenigo di Mirano. Nella mattinata di mercoledì i carabinieri hanno notificato ai titolari dell'attività la sospensione per 15 giorni della licenza, secondo quanto decretato dal questore di Venezia, in virtù delle numerose segnalazioni pervenute dai carabinieri: il locale, infatti, negli ultimi periodi è diventato teatro di diversi episodi di aggressione, oltre ad essere costantemente frequentato da persone pregiudicate e ritenute pericolose dalle forze dell'ordine.

Il primo episodio era stato registrato nella tarda serata del 10 giugno, quando i carabinieri di Mirano avevano arrestato per tentato omicidio Z.L., cittadino cinese di 36 anni già gravato da numerosi precedenti penali: nella circostanza, l'uomo avrebbe reagito ad uno spintone ricevuto da un altro pregiudicato, un romeno di 26 anni, andandoci però "sul pesante". Il 36enne, infatti, aveva preso un coltello da cucina da dietro il bancone del bar, infliggendo un ferita all'addome al rivale, dopo averlo raggiunto in un vicolo in prossimità del locale.

Qualche settimana dopo, il 27 giugno, al 112 era pervenuta la segnalazione di una rissa, sempre nello stesso bar, scatenatasi tra alcuni avventori, tutti noti alle forze dell'ordine per una lunga serie di reati. Sul posto, i militari della stazione di Spinea avevano identificato E.M.A., 41enne tunisino, che lamentava dolori ad un braccio a seguito della lite di poco prima. Alla vista degli uomini in divisa, l'uomo, con fare da esagitato, aveva dapprima preso a testate la gazzella, poi aveva indirizzato i colpi proibiti all'indirizzo di uno dei carabinieri. Per lui erano scattate, inevitabilmente, le manette per violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento