Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Canoa, giri in barca e pet therapy: il mare è "per tutti" anche a Sottomarina VIDEO

 

Otto ragazzi disabili della cooperativa sociale Prometeo di Chioggia provano la canoa e si fanno coccolare da Sketch, un simpaticissimo cane meticcio di due anni. E’ successo giovedì mattina nella spiaggia attrezzata Bagni Vianello di Sottomarina. nell’ambito del progetto della Regione Veneto sul turismo e sociale inclusivo che scommette nel mare, quindi anche nelle spiagge venete, come luogo di socializzazione per tutti.

Saranno circa una sessantina i disabili delle associazioni e cooperative sociali del territorio di Chioggia (attualmente hanno aderito Anffas, Prometeo, Emmanuel, Titoli Minori) che, da questa estate, potranno godere di tutta una serie di servizi ricreativi, la maggior parte proprio organizzati ai Bagni Vianello, l’unica spiaggia attualmente “certificata” dalla Regione come inclusiva nel distretto di Chioggia. Questa spiaggia, infatti, è attrezzata per accogliere al meglio gli ospiti disabili: dotata di percorsi accessibili, anche di un’apposita pedana per sostare sotto l’ombrellone e di giostrine per i bambini. Il disabile qui può usufruire di carrozzine che camminano sulla spiaggia e gli consentono, qualora ne abbia desiderio, anche di bagnarsi entrando in mare.

LE INIZIATIVE

Canoa per tutti. L’attività si svolge fino al 31 agosto. Vengono coinvolti il personale dei centri diurni o associazioni del territorio, istruttori qualificati canoa (A.S.D. Altamarea Sea Kayak), e personale dell'Ulss 3. Ai disabili si dà la possibilità di salire sulla canoa grazie al supporto di istruttori qualificati per disabili.

Pet Therapy. La presenza di un animale suscita empatia e diventa motivo di interazione e dialogo. L’approccio prevede la coppia animale/conduttore: l’animale, guidato dal suo conduttore, Cristina Cavallarin, genera uno stimolo di coinvolgimento.

Saliamo a bordo. L’attività si svolge con la barca attrezzata Kapitan Memmo fino al 31 agosto. Vengono coinvolti il personale dei centri diurni o associazioni del territorio e personale dell'Ulss 3. I disabili saliranno a bordo della barca per vivere una esperienza in mare.

COMMENTI A CALDO

"Oggi abbiamo assistito ad un momento davvero magico - ha detto il direttore generale dell'Ulss 3 Giuseppe Dal Ben - non solo perché abbiamo 'respirato' insieme a questi nostri ragazzi una emozione forte: bastava guardare il loro volto appena vista la canoa. Quando uno di loro saliva sorrideva e si capiva quanto piacere stava provando in quel momento. Per non parlare dell’amico fido e di come una semplice carezza ad un cane stimoli la voglia di dialogare e di condividere".

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento