menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpreso mentre spaccia l'eroina, in casa sua gli trovano il "sasso"

Un 41enne tunisino è finito in manette venerdì a Catene. In casa oltre cento grammi di eroina. Aveva appena venduto una dose sotto l'abitazione

Stavano osservando i suoi movimenti, insospettiti dal continuo via vai vicino alla sua abitazione. Dai fugaci incontro di quell'uomo che continuava a incontrarsi con possibili clienti. Gli agenti del Gamm, il Gruppo Anticrimine Mestre Marghera della squadra mobile di Venezia, ci hanno visto giusto. Venerdì, infatti, durante una serie di controlli per contrastare i tipici "reati di strada" è stato bloccato un 41enne di origini tunisine sorpreso mentre aveva appena ceduto una dose di eroina a un assuntore, proprio a due passi dalla sua abitazione di Catene. Inevitabili per lui le manette, scattate in via Chioggia. Subito dopo gli accertamenti si sono allargati anche al suo appartamento, che il pusher condivide con la compagna italiana, a sua volta denunciata e pregiudicata.

Gli agenti hanno trovato il "carico pesante" nascosto in camera da letto: un "sasso" di eroina di oltre cento grammi, che di lì a poco sarebbe stato diviso in dosi e venduto agli acquirenti. Altro stupefacente era invece già pronto per la cessione. Il 41enne, con precedenti specifici contestati a Genova, è stato quindi trasferito al carcere di Santa Maria Maggiore in attesa della direttissima. Sequestrati poco meno di trecento euro, ritenuti provento di spaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento