menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le dosi sequestrate

Le dosi sequestrate

In tasca poca droga, ma in casa gli trovano un etto di marijuana

L'arresto giovedì sera nel territorio di Mira ad opera dei carabinieri. Lo spacciatore aveva anche un bilancino di precisione per pesare le dosi

Con sé aveva poche dosi di marijuana, ma il grosso ce l'aveva in casa. Giovedì sera i piani di un pusher 21enne attivo soprattutto nella Riviera del Brenta sono saltati per un controllo dei carabinieri nel territorio di Mira, in servizio antidroga. I militari fermano lo spacciatore e lo perquisiscono: nelle tasche solo pochi grammi di stupefacente, una modica quantità. Il suo comportamento sospetto, e soprattutto la sua resistenza agli accertamenti, hanno indotto gli agente a capirne di più. Per questo motivo in aiuto è arrivato anche "Falco", un labrador dell'unita dei carabinieri di Torreglia. E' stato grazie al suo fiuto se poi il giovane è finito in manette.

I militari decidono di allargare gli accertamenti anche all'abitazione del ragazzo. Facendo centro. Il labrador ha iniziato a controllare le varie stanze della casa, fermandosi e abbaiando di fronte a un mobiletto ben nascosto e strategicamente riempito di materiale vario. Al suo interno, 88 involucri di marijuana contenenti circa 100 grammi complessivi di sostanza, un pacchetto riempito sempre dello stesso stupefacente, oltre che un bilancino di precisione e vario materiale per confezionamento e taglio, tutto posto sotto sequestro.. Per il 21enne alla fine sono scattate le manette per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento