rotate-mobile
Cronaca Mira / Via Gardan

Il parcheggio della marijuana: spacciava sotto casa, arrestato un 20enne

Manette per un ragazzo di Mirano che aveva messo in piedi un giro d'affari in un'area di sosta

La sua era una posizione favorevole. Gli bastava scendere le scale e fare due passi per arrivare al parcheggio, dove incontrava i suoi clienti. Ma quel continuo viavai di giovani che si fermavano solo pochi minuti e poi se ne andavano non è passato inosservato. I residenti fin da subito hanno capito che in quell'area di sosta stava succedendo qualcosa di strano e hanno informato i carabinieri che, dopo diversi appostamenti, sono riusciti a incastrare lo spacciatore. C.C., 20enne di Mirano, è stato arrestato nei giorni scorsi proprio mentre incontrava alcuni acquirenti per vendere loro della marijuana. 

Gli appostamenti e l'arresto

Il luogo scelto dal giovane per spacciare era il parcheggio di via Gardan, a Caselle. I militari della stazione di Mirano si sono posizionati in zona e già la sera del 25 settembre hanno identificato tre clienti, tutti trovati con piccole dosi di marijuana appena acquistate e segnalati alla prefettura come consumatori. Giovedì sera, poi, l'arresto. A far scattare il blitz dei carabinieri è stata una moto con a bordo due giovani che si sono avvicinati al pusher e hanno concordato lo scambio. A quel punto lo spacciatore si è allontanato verso casa ritornando dopo pochissimi minuti con quanto richiesto. Subito dopo lo scambio, i militari hanno seguito la moto, fermandola dopo poche decine di metri e recuperando la marijuana e, allo stesso tempo, hanno bloccato lo spacciatore. Con lui aveva il denaro appena guadagnato mentre in casa sono stati trovati tre etti e mezzo di marijuana nascosta all'interno dell'armadio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parcheggio della marijuana: spacciava sotto casa, arrestato un 20enne

VeneziaToday è in caricamento