rotate-mobile
Cronaca Jesolo / Piazza Giuseppe Mazzini

"Volete un po' d'erba?", sembrano turisti a Jesolo ma sono poliziotti

Pusher bengalese nei guai dopo essersi appartato con alcuni agenti in borghese. Nello zaino 18 grammi di marijuana. Condannato a un anno

Pensava che fossero clienti. Invece erano poliziotti. Offerta di droga fatale per un pusher bengalese a Jesolo giovedì sera, nelle vicinanze di un noto locale di piazza Mazzini. Gli agenti, infatti, si erano vestiti da turisti proprio per far cadere in trappola qualche spacciatore. Individuata la "preda", un 43enne che si muoveva in nodo sospetto tra i passanti, le forze dell'ordine hanno quindi fatto in modo che il suo sguardo cadesse su di loro.

Verso le 23 l'approccio: "Volete comprare erba?", ha chiesto il pusher a uno dei poliziotti in borghese. Gli operatori del commissariato non aspettavano altro: fingendosi interessati gli agenti si sono appartati con il 43enne finché quest'ultimo dallo zaino non ha tirato fuori un sacchetto di nylon con all'interno 18 grammi di marijuana.

A quel punto, inevitabili, sono scattate le manette. Durante la successiva perquisizione all'uomo, senza fissa dimora, sono stati sequestrati anche 65 euro in contanti, ritenuti provento di spaccio. Il 43enne il giorno seguente ha patteggiato la pena a un anno di reclusione e tremila euro di multa. Avrà l'obbligo di firma a Mestre.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Volete un po' d'erba?", sembrano turisti a Jesolo ma sono poliziotti

VeneziaToday è in caricamento