Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Pusher nei guai a Jesolo: tutta la contabilità su un quaderno, arrestato

K.X., 35enne di nazionalità albanese, è stato sorpreso con 27 grammi di cocaina in una stanza di un residence. Denunciato un suo connazionale. Sequestrati anche duemila euro

La droga e i soldi sequestrati

Nella camera del residence nel quale dormiva aveva 27 grammi di cocaina divisa già in dosi. I carabinieri non hanno dovuto fare neanche troppa fatica per individuare i tre involucri di nylon coperti da carta stagnola che K.X., 35enne di nazionalità albanese, aveva con sé. Il pusher è stato arrestato nel pomeriggio del 3 novembre a Jesolo Lido. L'uomo condivideva il miniappartamento con altri due connazionali, tra cui uno è stato denunciato a piede libero per il reato di spaccio.

L'arresto al termine di giorni di appostamenti da parte dei militari, che erano stati raggiunti da alcune segnalazioni sui giri loschi del 35enne e sul fatto che ci fosse anche un latitante su cui pendeva un ordine di cattura nel residence. Il 3 novembre il blitz: oltre alla droga sono stati sequestrati dei bilancini di precisione e alcuni telefoni cellulari, che durante le operazioni delle forze dell'ordine non hanno mai smesso di squillare.


I carabinieri hanno poi identificato e parlato con alcuni tra i mittenti delle chiamate, i quali hanno confermato di essere degli acquirenti di cocaina. Tra il materiale requisito anche un quaderno nel quale K.X. teneva la contabilità del suo giro di spaccio, che negli ultimi giorni gli aveva fruttato circa duemila euro in contanti, sequestrati dagli inquirenti. Per il 35enne sono scattate le manette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pusher nei guai a Jesolo: tutta la contabilità su un quaderno, arrestato

VeneziaToday è in caricamento