menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciatore dal "pollice verde": in casa aveva una serra di marijuana, in manette

Arrestato un 35enne di Lugugnana di Portogruaro fermato e controllato dai carabinieri a Fossalta di Portogruaro. In casa sequestrati 300 grammi circa di droga, oltre a tutto il resto

Non è riuscito a dissimulare la propria preoccupazione, mettendosi nei guai. Un 35enne residente a Lugugnana di Portogruaro è stato arrestato venerdì pomeriggio per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. A stringergli le manette ai polsi i carabinieri della stazione di Villanova di Fossalta, che hanno controllato il sospetto mentre transitava a bordo della propria autovettura. Fin da subito si è mostrato piuttosto preoccupato dell'Alt intimato dai militari dell'Arma, consegnando spontaneamente una scatoletta di metallo che si trovava nel vano portaoggetti.

All'interno erano nascosti 2 grammi di marijuana. Il 35enne sperava così di togliersi d'impiccio, ma il suo "piano" non è andato a buon fine. La perquisizione è continuata anche nella sua abitazione, con l'aiuto anche dell'unità cinofila. Nella casa sono stati trovati circa 310 grammi di marijuana essiccata, assieme a tutto il materiale idoneo alla coltivazione della canapa: lampade alogene, impianti di irrigazione automatizzati, un timer per l’accensione di dispositivi elettrici, numerosi vasi per la coltivazione di piante e pannelli isolanti/riflettenti. Si trattava di una sorta di serra. Per il 35enne, inevitabili, sono scattate le manette. L'autorità giudiziaria di Pordenone ha disposto per lui i domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento