Cronaca

Sorpreso con 270 dosi di eroina, arrestato per la dodicesima volta

In manette a Marghera un uomo di 53 anni con una lista di precedenti lunga 24 anni

Una scia di precedenti per spaccio lunga oltre 24 anni. È stato arrestato nella serata di ieri dagli agenti della polizia locale di Venezia un pusher di 53 anni dopo un'operazione condotta in uno stabile abbandonato in via della Pila, a Marghera, nei pressi della sede dell'Inail. L'uomo è stato trovato con circa 80 grammi di eroina già confezionata, per un totale di 270 dosi. Il pusher è stato tenuto in stato di fermo nella camera di sicurezza del comando, al Tronchetto. Per lui si tratta del dodicesimo arresto dal 1997 a oggi.

Negli ultimi giorni durante la loro attività di controllo del territorio, gli agenti avevano notato un via vai di persone, conosciute come tossicodipendenti, nello stabile abbandonato di Marghera. Hanno dunque deciso di installare delle telecamere per raccogliere informazioni e verificare possibili attività illecite. Recuperati i dati necessari, è stata organizzata un'operazione con gli operatori del nucleo cinofilo e del nucleo pronto impiego.

Verso le 22 i vigili, appostati e nascosti negli stabili vicini alla struttura di via della Pila, hanno visto l'uomo andare in bici verso rampa Rizzardi, fermarsi vicino ad una scala che portava sotto allo stabile e poi entrarci. Dopo un'ora è uscito da un varco aperto nella recinzione ed è stato bloccato dalla polizia locale. In mano aveva un sacchetto con tanti involucri che, sin da subito, gli agenti hanno compreso essere dosi di eroina. Il 53enne è stato perquisito e identificato con la collaborazione dei carabinieri di Mestre, in quanto sprovvisto di carta d'identità. Infine, è stato arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso con 270 dosi di eroina, arrestato per la dodicesima volta

VeneziaToday è in caricamento