menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pusher 26enne arrestato dagli stessi agenti che lo fermarono tre anni fa

Uomini della polizia municipale in borghese a campo San Luca ieri notte: tra le centinaia di persone presenti sono riusciti a riconoscere uno cittadino marocchino già finito nei guai tempo fa

Hanno atteso con pazienza il momento più opportuno per bloccare, perquisire e arrestare un 26enne di origine marocchina già conosciuto alle Forze dell'ordine: è questo il decimo arresto portato a termine dalla polizia municipale. L'attenzione dell'ispettore Francesco Livieri e dell'agente Giovanni Mennella, in servizio in abiti civili per contrastare gli episodi di criminalità in aumento durante il Carnevale, si è concentrata nell'area di campo San Luca, dove centinaia di  persone assistevano a un concerto dal vivo, organizzato da un locale, ieri notte, ultimo giorno di Carnevale.

I due funzionari hanno notato un uomo sospetto che si aggirava tra la folla, e ad una vista più approfondita hanno riconosciuto in lui il pusher che avevano già arrestato per spaccio di eroina nel 2010. Così hanno atteso che l'uomo imboccasse calle Goldoni in direzione Rialto per procedere ai controlli, da cui sono emerse alcune dosi di droga e alcune banconote derivanti dallo spaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento