menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La marijuana e il denaro sequestrati

La marijuana e il denaro sequestrati

Di giorno a scuola, di sera tra le calli a spacciare: sedicenne denunciato

I carabinieri hanno controllato un minorenne mestrino che aveva 17 dosi di marijuana

La mattina, come tutti i suoi coetanei, si alza per andare a scuola e segue le lezioni. La sera, invece, incontra i suoi clienti per vendere marijuana. I carabinieri hanno denunciato L.M., uno studente mestrino di 16 anni, che è stato pizzicato la scorsa notte ai Tre Archi, nel sestiere di Cannaregio, con 17 dosi di marijuana confezionate e pronte per essere vendute. Il giovane è stato fermato dai carabinieri nell'ambito di una serie di controlli, che in questi giorni sono stati potenziati anche per contrastare il fenomeno delle cosiddette baby gang che hanno seminato il caos tra le calli con aggressioni e rapine.

Il ragazzino aveva con sé anche 120 euro, probabilmente il guadagno della serata. Da qui è scattata anche la perquisizione domiciliare a Mestre, dove il sedicenne vive insieme ai suoi genitori. In casa i militari hanno trovato, in un cassetto nella sua camera da letto, altri 850 euro oltre a un bilancino elettronico di precisione utilizzato per pesare la sostanza. Il tutto è stato sequestrato.


            
      
            
      
      
      
      
      
            
   
 
      

    
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento