rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Controlli antispaccio e antiborseggi: pusher bloccato e manolesta dritta in carcere

Lunedì mattina è stato convalidato l'arresto nei confronti della ladra presa dalla polizia locale sabato scorso. Domenica sera, invece, un egiziano è stato sorpreso con hashish e coca

Era stata lanciata una sorta di allerta in vista del periodo di Carnevale, perché oltre a frotte di turisti raggiungono la laguna anche numerosi borseggiatori pronti a entrare in azione nei luoghi più affollati del centro storico. Per contrastare il fenomeno la polizia locale ha predisposto ulteriori servizi di controllo in borghese, anche in funzione antispaccio, e i risultati non sono mancati: domenica sera, infatti, nei pressi di campo Bella Vienna, è stato denunciato uno spacciatore egiziano, mentre lunedì mattina la borseggiatrice arrestata sabato dal personale del Nucleo operativo è stata condannata a 1 anno e 20 giorni di reclusione con custodia cautelare nel carcere della Giudecca.

Spacciatore sorpreso vicino a Rialto

Il sospetto pusher, invece, è finito nei guai mentre, verso le 23, continuava ad avvicinari ai gruppetti di giovani che si trovavano in laguna per il Carnevale. A un certo punto è stato visto cedere qualcosa a un ragazzo che gli ha consegnato una banconota. Immediato il blitz degli operatori, che hanno identificato il cliente (un 19enne di Mira che ha subito consegnato la barretta di hashish appena acquistata) e hanno portato il sospetto negli uffici del Nucleo operativo per accertamenti. Con sé aveva una piccola quantità di cocaina, mentre durante i controlli sono "spuntati" precedenti sia per spaccio, sia per un accoltellamento di pochi mesi fa. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli antispaccio e antiborseggi: pusher bloccato e manolesta dritta in carcere

VeneziaToday è in caricamento