menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciatore bloccato a Marghera: tubo di ferro di 30 centimetri nello zaino

Si tratta di un cittadino nigeriano fermato lunedì sera. Con sé 2 cellulari che continuavano a squillare: erano per lo più giovani che chiedevano un incontro per acquistare cocaina

La polizia locale ha bloccato a Marghera uno spacciatore, lunedì sera, colto in flagrante. Durante la perquisizione gli agenti gli hanno trovato un tubo di ferro di 33 centimetri nello zaino, oltre agli stupefacenti, e a 615 euro in banconote occultate, oltre che nel portafoglio e nelle tasche dei pantaloni, anche all'interno delle solette delle scarpe.

L'operazione

Si tratta di un 29enne di nazionalità nigeriana con permesso di soggiorno per motivi umanitari: verso le 23.45 è stato visto dagli agenti mentre raggiungeva, in bicicletta, una donna di 35 anni nella zona compresa tra via Rizzardi e via Fratelli Bandiera, e le vendeva una dose di cocaina in cambio di 25 euro. Gli operatori a quel punto sono intervenuti e sono riusciti a recuperare sia la dose di stupefacente che le banconote.

I cellulari

Il 29enne, che è stato sottoposto a perquisizione personale ed è stato segnalato all'autorità giudiziaria, è risultato essere in possesso di due telefoni cellulari (sequestrati), che durante le operazioni continuavano a squillare ininterrottamente: erano per lo più giovani, di nazionalità italiana, che chiedevano un incontro per acquistare cocaina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento