menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Girava per Mestre con 10g di coca: fermato fa resistenza all'arresto

Stava vendendo la polvere bianca a un connazionale tunisino, identificato da un militare è subito scattato controllo e arresto

L'Operazione antidroga della Stazione Carabinieri di Mestre, ha portato all'arresto di un ventottenne di origini tunisine, Tibi Hamza,  per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale.

L'operazione, iniziata e conclusasi nel giro della scorsa serata è iniziata quando un militare - in quel momento fuori servizio - ha notato all'esterno di uno tra i più noti locali di Via Vedi due nord-africani intenti a scambiarsi buste per soldi. L'uomo ha prontamente chiamato rinforzi: è seguito il controllo che ha rivelato più di un sacchettino - attentamente ma non sufficientemente nascosto - addosso allo spacciatore, per un totale di 10 grammi di cocaina, che si vanno ad aggiungere ad altri 2 appena venduti e trovati addosso al compratore.

Accompagnati entrambi in caserama sono stati denunciati, per il pusher (accusato per altro di aver reagito fisicamente contro i carabinieri) è scattato l'arresto ed è ora in attesa del processo, Il connazionale è stato invece segnalato alla Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento