Cronaca

Da pusher a pericoloso strozzino arrestato un 21enne a Portogruaro

Dopo aver ricevuto l'obbligo di firma in caserma il ragazzo non riusciva più a guadagnare dal suo vecchio "giro" e ha quindi iniziato a taglieggiare

Taglieggiava i propri clienti per rifarsi delle perdite subite. Il suo business, infatti, non navigava più in acque floride come prima del suo arresto da parte dei carabinieri del nucleo operativo di Portogruaro.

LA VICENDA - Un pusher tunisino 21enne residente nella città del Lemene all'inizio dell'estate era stato sottoposto all'obbligo di firma. Nel tempo si era formato un giro florido di spaccio. Anche a minori, visto che gravitava attorno ad alcuni istituti scolastici. Il giovane, però, servendosi anche di "guardaspalle" non intendeva perdere il proprio mercato. Anzi. Quindi aveva iniziato a taglieggiare i vecchi clienti vantando crediti ingiustificati, minacciandoli di pesanti ritorsioni fisiche. Un clima di paura che gli avrebbe permesso di continuare a far soldi sulla pelle degli altri. I militari, che intanto indagavano per risalire la piramide dello spaccio, sono nel tempo riusciti a incrinare il muro di omertà in cui si sono imbattuti. Riuscendo a raccogliere alcune denunce di tossicodipendenti intimoriti.

L'AGGUATO - Per bloccare l'estorsore, però, serviva sorprenderlo in flagrante. Per questo una delle vittime ha pianificato un finto incontro con il 21enne. Gli doveva 500 euro. Ad attendere l'arrivo del taglieggiatore, però, c'erano anche i carabinieri del nucleo operativo, che sabato scorso si sono posizionati in un parcheggio di un supermercato. Il pusher si è presentato puntuale all'appuntamento, accompagnato da un 35enne connazionale domiciliato a Jesolo che faceva da "guardia". Una volta ricevuti i contanti, in precedenza fotocopiati dai militari, è scattato il blitz. I carabinieri hanno bloccato il 21enne con le mani nel sacco, nonostante quest'ultimo avesse tentato di giustificarsi spiegando che quei soldi erano solo un prestito per potersi iscrivere a scuola guida. Inevitabili le manette per lui e per la sua guardia del corpo 35enne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da pusher a pericoloso strozzino arrestato un 21enne a Portogruaro

VeneziaToday è in caricamento