Cronaca Lido

Hashish e marijuana dentro il negozio del Lido, 33enne in manette

L'andirivieni di giovani veneziani ha insospettito i carabinieri che hanno perquisito il locale e hanno trovato 50 grammi di droga nascosta in un climatizzatore

La merce sequestrata dai carabinieri di Venezia

Spacciava hashish e marijuana usando un negozio del Lido come base logistica. Per questo un 33enne veneziano è stato arrestato e ora si trova agli arresti domiciliari. I carabinieri sono arrivati a lui dopo qualche giorno di indagine sugli spostamenti di alcuni giovani del luogo. Molto spesso, infatti, si recavano nel negozio del 33enne, uscendone poco dopo.

La perquisizione è scattata ieri sera: nascosti all'interno di un climatizzatore mobile, i carabinieri hanno scovato dieci sacchettini di cellophane con hashish e uno di marijuana, per un totale di 50 grammi. Dai controlli nella casa del giovane, poi, sono emersi altri grammi di marijuana e 350 in contanti, considerati provento dello spaccio. Dopo le pratiche di rito, il 33enne è stato dichiarato agli arresti domiciliari a disposizione del pm di turno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hashish e marijuana dentro il negozio del Lido, 33enne in manette

VeneziaToday è in caricamento