rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Fossalta di Piave

A caccia di lepri, colpisce padre con figlio di 4 mesi in braccio

È successo domenica pomeriggio a Fossalta di Piave. Il cacciatore si sarebbe allontanato senza sincerarsi delle condizioni dell'uomo

Sarebbe potuta finire in tragedia. Come riportano i quotidiani locali, mentre cercava di catturare una lepre, un cacciatore impegnato in una battuta avrebbe colpito un uomo con in braccio il figlioletto di soli 4 mesi, causandogli lesioni superficiali al volto; il piccolo, a sua volta, avrebbe riportato una piccola escoriazione sul petto. È successo domenica pomeriggio a Fossalta di Piave.

L'uomo, che vive in aperta campagna, aveva approfittato della temperatura piacevole per andare a fare una passeggiata in giardino con il bimbo in braccio, fintanto che la madre riposava in casa. La presenza di cacciatori con i loro cani, in zona, sarebbe piuttosto frequente, per quanto in orario mattutino: nulla avrebbe fatto presagire quanto successo poco dopo. All'improvviso una "pioggia" di pallini avrebbe cominciato a cadere tutto intorno all'uomo, che percependo le bruciature sul corpo avrebbe cominciato ad urlare, cercando di mettere in salvo il figlio, scoppiato subito in pianto.

Della vicenda si sono occupati i carabinieri locali, allertati dalla coppia, che hanno richiesto nell'immediato l'intervento da parte del corpo forestale dello Stato. In attesa delle forze dell'ordine, l'uomo avrebbe avvicinato i cacciatori, che si stavano allontanando in macchina, senza sincerarsi delle loro condizioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A caccia di lepri, colpisce padre con figlio di 4 mesi in braccio

VeneziaToday è in caricamento