menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sperona la moto con l'ex amante e suo marito: a processo un 49enne

Un uomo di Fiesso è accusato dalla Procura di Venezia di stalking e lesioni. Non aveva mai digerito la fine della relazione clandestina

Stalking e Lesioni: sono le due accuse che gravano sul capo di un 49enne di Fiesso d’Artico, reo secondo la Procura di aver speronato la motocicletta dove stavano viaggiando la sua ex amante con il marito. Come riporta Il Gazzettino, l’uomo è stato rinviato a giudizio e lunedì si è aperta l’udienza preliminare. La vicenda era stata denunciata nel 2003 dalla stessa donna, che raccontò alle forze dell’ordine di esser stata ripetutamente minacciata e molestata da quell’uomo con cui ebbe una relazione tra il 2010 e il 2011.

La Procura contesta al 49enne di aver messo in atto una lunga serie di pedinamenti e appostamenti, tempestandola di sms e minacciandola di andare da suo marito a raccontare la loro relazione segreta. La donna ovviamente sprofondò nel panico e, nonostante la vergogna per quella relazione, decise di svuotare il sacco raccontando tutto.

Ma l’uomo è accusato di aver procurato anche volontariamente un incidente, speronando con la propria auto la Harley Davidson dove stavano viaggiando marito e moglie. L’episodio avvenne nell’estate del 2013, entrambi caddero violentemente sull’asfalto e l’uomo se la cavò con un mese di prognosi riportando una lussazione alla spalla e molte altre ferite. Contusioni ed escoriazioni anche per la donna. Il 49enne è chiamato a difendersi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento