menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spiagge recintate anti abusivi, Zoggia rilancia: "Proviamoci"

Prende piede l'idea di controllare gli accessi sull'arenile per limitare il commercio irregolare: "Possibili esperimenti già dal prossimo anno"

Spiagge recintate per mettere i bastoni tra le ruote ai venditori abusivi (DETTAGLI). Come riporta il Gazzettino, l'idea sembra prendere piede tra l'amministrazione comunale di Jesolo. Al punto che il sindaco Valerio Zoggia dichiara che ci sarebbe la possibilità (o comunque la volontà) di una sperimentazione in questo senso il prossimo anno. L'idea era stata lanciata dal presidente dell'Associazione Jesolana Albergatori Massimiliano Schiavon, e pare aver trovato terreno fertile tra Comune e altre associazioni di categoria, come la Federconsorzi.

Il primo cittadino sottolinea come "tutto sarebbe più semplice" se i canoni demaniali per la gestione dell'arenile non finissero allo Stato ma rimanessero nelle casse degli enti locali, mentre l'associazione che riunisce i gestori dei consorzi della spiaggia dichiara di stare studiando dei metodi per garantire l'utilizzo dei servizi solo per chi paga. All'orizzonte quindi si staglia la possibilità di affidarsi alla tecnologia, come per esempio l'utilizzo di bracialetti dotati di microchip per l'utilizzo di docce con acqua calda, lettini e ombrelloni. I "recinti" veri e propri, invece, sembrano una pratica più difficile da attuare.

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Spiagge recintate a Jesolo contro gli abusivi, che ne pensi?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento