Un anno di squalifica al giocatore che ha insultato l'arbitro donna

Il quattordicenne di Cavallino potrà ottenere uno sconto della pena se si sottoporrà a un percorso riabilitativo. Per la Figc, però, è troppo poco

È stato squalificato per un anno il giocatore quattordicenne del Treporti calcio che il 22 maggio scorso si era calato i pantaloncini lanciando insulti sessisti all'arbitro donna che stava dirigendo una partita di un torneo della categoria Giovanissimi, a Mestre. La decisione è stata presa dal giudice sportivo della Lega dilettanti del Veneto. La sentenza, depositata ieri sera, prevede il dimezzamento della squalifica se il ragazzo accetterà di sottoporsi a un percorso rieducativo presso l'assessorato Pari opportunità del Comune di Cavallino-Treporti, dove abita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricorso

Poco più tardi si è appreso che la Figc farà ricorso perché la sentenza è ritenuta troppo blanda. Il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, ha annunciato che impugnerà la decisione presso la Corte federale d'appello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento