rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Marghera

Il governo conferma: l'impianto Versalis di Marghera verrà risanato

Il rilancio della struttura produttiva prevede un investimento di circa 200 milioni di euro e vedrà l'organico lavorativo mantenuto a 400 posti

Il ministero dello Sviluppo Economico, rispondendo ad un'interrogazione del deputato del Pd Andrea Martella, ha confermato "la volontà di Eni di risanare e rilanciare lo stabilimento Versalis di Porto Marghera, garantendo il mantenimento dei posti di lavoro". Lo riferisce lo stesso Martella.

SCRIPTA MANENT - "Il governo - aggiunge il deputato - ha dunque messo nero su bianco gli impegni e gli investimenti di cui si parla da anni dovrebbero dunque prendere il via. Si tratta di 200 milioni di euro destinati alle operazioni di riassetto energetico del sito (realizzazione di nuove caldaie a tecnologia avanzata) e di riassetto dell'impianto cracking per la produzione di etilene e di altri co-prodotti. Questo, con l'obiettivo di recuperare in termini di sicurezza e competitività". "Oltre a ciò - conclude l'esponente democratico - le risorse sono programmate per avviare iniziative di sviluppo, in fase di definizione con partner internazionali, legate alla chimica verde. Un ulteriore punto di rilievo sta nella garanzia data da Eni di mantenere l'organico occupazionale attorno alle 400 unità, lungo tutto il periodo del piano di investimenti 2014-2017".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il governo conferma: l'impianto Versalis di Marghera verrà risanato

VeneziaToday è in caricamento