menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Lodovico Tiepolo

Foto di Lodovico Tiepolo

La stella di Briana non si tocca: i fedeli si oppongono, intervengono i carabinieri

Gli abitanti della frazione di Noale, giovedì mattina, si sono messi di traverso, impedendo agli operai di svolgere il lavoro per il quale erano stati incaricati

Si sono opposti a quello che sembrava il volere dell'ormai ex parroco, e per il momento l'hanno spuntata. Oggetto del contendere la scultura a forma di stella divenuta nel tempo un vero e proprio simbolo per la comunità di Briana, frazione di Noale. Questa mattina, 26 settembre, un gruppo di brianesi si è messo di traverso con "spirito rivoluzionario" agli operai che erano stati incaricati di rimuoverla. E per calmare gli spiriti e riportare alla tranquillità una situazione piuttosto tesa sono dovuti intervenire anche i carabinieri locali.

La stella di Briana

La stella era stata donata alla comunità da don Mario Carniel, deceduto due anni fa a 86 anni, che per 31 anni (fino a settembre 2007) era stato parroco di Briana. Lasciò la guida della comunità alla quale era molto legato per motivi di salute. Al suo posto era stato quindi nominato don Rodolfo Budini, che da domenica scorsa si è congedato dalla comunità brianese. Ma a quanto pare, con quella stella, aveva ancora un conto in sospeso. Conto pagato dai fedeli, che si sono ribellati, spuntandola. Morale della favola: per ora la stella rimane al suo posto.

(foto di Lodovico Tiepolo)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento