menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parte da Venezia "Stella d'Italia": a piedi fino L'Aquila per ricucire il Paese

Si sono messi in marcia stamattina i circa 50 "maratoneti", tra cui Tiziano Scarpa, che nello zaino ha il gonfalone della città lagunare, che percorreranno il Nordest fino ad arrivare in Abruzzo

Una marcia da Venezia a L'Aquila. E' partita questa mattina da Ca' Farsetti, sede del Comune di Venezia, la "Stella d'Italia": la marcia di responsabilità civile che percorrerà il Nordest per proseguire verso Nord, arrivando fino a L'Aquila.

Da Venezia a Dolo oggi la prima tappa di circa 20 chilometri e poi verso Padova e Monselice, fino all'Aquila dove la marcia si concluderà il 5 luglio, giorno in cui si ricongiungeranno anche gli altri camminatori partiti dalla Liguria, dalla Sardegna, dalla Puglia per "ricucire tutta l'Italia, coi nostri passi, unirla in un unico abbraccio. Si cammina insieme per costruire insieme la società che desideriamo e ci meritiamo, per realizzare un sogno, un'idea, condividendo percorsi reali, umani, spirituali".

L'assessore comunale alla Cultura, Tiziana Agostini, ha consegnato il gonfalone della città agli oltre 50 "maratoneti", tra i quali gli scrittori Tiziano Scarpa e Antonio Moresco, che lo porteranno sui loro zaini fino a L'Aquila.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento