menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fra due mesi Villa Salus acquisirà il San Camillo: "Resterà a Lido, lavoro per tutti"

Incontro chiarificatore in prefettura martedì tra rappresentanti della struttura e sindacati. Si punterà sempre sulla qualità del servizio. Chieste garanzie per lavoratori in appalto

Un vertice che ha dato i risultati sperati e maggiori garanzie a 300 lavoratori. L'ospedale San Camillo entro due mesi sarà acquistato da Villa Salus, un passaggio che riguarderà tanto l'istituto di ricovero quanto la casa di riposo Stella Maris. Nulla di nuovo fin qui, se non fosse che durante l'incontro in prefettura di martedì tra sindacati (Cigl, Cisl e Uil) e rappresentanti del San Camillo, davanti al prefetto Carlo Boffi, c'è stata la rassicurazione che si aspettava: la nuova proprietà non ha intenzione di smembrare la struttura, che rimarrà al Lido e continuerà a dar lavoro a tutti gli attuali impiegati.

No allo stravolgimento delle strutture

L'obiettivo almeno dichiarato, infatti, è quello di mantenere la qualità dei servizi offerti alla cittadinanza così come dell'istituto di ricerca ai livelli di eccellenza in ambito nazionale. Al tavolo è interventuo anche l'assessore regionale alla Sanità Liuca Coletto, che ha sottolineato l'importanza di rivedere il piano socio sanitario della struttura, senza modificarlo con scelte che possano avere delle ricadute negative sulle strutture presenti al Lido di Venezia.

La soddisfazione dei sindacati

I sindacati, dal canto loro, non possono che esprimere la propria soddisfazione a seguito dell'incontro chiarificatorio in prefettura. "Come Cgil, Cisl e Uil di categoria - dichiarano Daniele Giordano (Cgil), Carlo Alzetta (Cisl) e Pietro Polo (Uil) - non possiamo che essere soddisfatti del fatto che finalmente si sia fatta chiarezza sulla trattativa in corso. Grazie all'intervento delle istituzioni, a partire dalla prefettura, si svolgerà un confronto trasparente che vedrà il coinvolgimento delle organizzazioni sindacali al fine di concludere positivamente e nel più breve tempo possibile il passaggio delle strutture". I rappresentanti sindacali, nel corso del faccia faccia, hanno ribadito ai camilliani la necessità di salvaguardare anche i lavoratori in appalto, dando loro tutte le garanzie occupazionali del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento