menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Divieto di parcheggio di moto sulla terrazzza a Santa Chiara", ma il Comune puntualizza

L'Autorità portuale ha chiesto al Comune la zona dove da anni i centauri lasciano i loro mezzi. L'ordinanza è attiva da subito, pena la rimozione coatta. Ca' Farsetti: "Area limitata"

Per chi arrivava a Venezia in moto o scooter quell'area era una delle poche alternative al salato pagamento dei parcheggi di Piazzale Roma. Ora, come riporta La Nuova Venezia, sembra che su quell'area lì ci sorgerà un vero e proprio parcheggio. Stiamo parlando della zona sulla rampa Santa Chiara, da diverso tempo utilizzata dai centauri che vogliono dirigersi a Venezia.

Ora sembra proprio che l'autorità portuale, legittima proprietaria di quel luogo, abbia deciso di interrompere la possibilità di parcheggiare moto e scooter lì. A comunicarlo sarebbe stato direttamente l'assessore alla mobilità Renato Boraso, che avrebbe inoltre promesso di resituire un parcheggio per le due ruote che, con ogni probabilità, sorgerà al Tronchetto, praticamente sotto il people mover.

Il nuovo parcheggio però non è ancora disponibile, mentre ciò che è entrato in vigore da subito è il divieto di sosta nell'area in cui i centauri erano abituati a lasciare i propri mezzi. Lo stop infatti, è divenuto reale con un'ordinanza del Comune di Venezia entrata in vigore alla mezzanotte di mercoledì. La decisione dell'Autorità portuale sarebbe arrivata in seguito all'interessamento da parte di un privato per rivitalizzare l'ex distributore. Moto e scooter quindi non potranno da subito più essere parcheggiati lì. Per le due ruote ora si prevede un periodo difficile in quanto il nuovo parcheggio a loro dedicato sorgerà al Tronchetto, ma non è ancora disponibile. Per ora quindi i centauri non hanno alternative, da una parte rischiano la rimozione coatta, dall'altro non hanno alternative gratuite da poter utilizzare.

LA  REPLICA DEL COMUNE - In relazione all'articolo apparso oggi su un quotidiano locale, relativo alla chiusura parziale del parcheggio per moto e biciclette a sud di Rampa Santa Chiara e ad est della diramazione per l’Isola Nova del Tronchetto, la Direzione Mobilità del Comune di Venezia precisa che l'area attualmente interdetta corrisponde a una piccola porzione del parcheggio, circa 15 metri quadri, mentre la superficie restante è comunque a disposizione per motociclisti e ciclisti che vogliano parcheggiare il proprio mezzo. La porzione di parcheggio risulterà interdetta peraltro solo per pochi giorni, per l'effettuazione di alcune analisi preliminari dell'area. “Stiamo cercando un'area alternativa – ha assicurato l'assessore alla Mobilità, Renato Boraso – che possa ospitare il parcheggio di moto e biciclette. Nel frattempo, il disagio per coloro che raggiungono Venezia sulle due ruote sarà minimo, visto che l'attuale parcheggio resterà utilizzabile quasi completamente fino a che non avremmo individuato il sito alternativo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento