"Decoro e rispetto": Venezia dice stop alle "maschere" abusive e all'alcol all'aperto

Prorogato il divieto di bere lontano dai plateatici dei locali dal venerdì a domenica, così come raccogliere firme e soldi senza autorizzazioni. Vita dura per i figuranti abusivi

Venezia dice stop alle maschere che lungo calli e campielli, ma anche vicino a San Marco, si fanno fotografare ma a pagamento. In alcuni casi si tratta di casi che sfociano in aperte estorsioni: il turista all'inizio si avvicina inconsapevole della futura richiesta di denaro per lo scatto, dopodiché viene avvicinato non solo dalle maschere ma anche da qualche complice che induce "vivamente" a pagare per non passare guai.

Tre ordinanze per decoro e sicurezza

Il sindaco Brugnaro venerdì ha firmato un'ordinanza sul decoro che boccia questi figuranti. Un altro provvedimento, invece, proroga il divieto di raccogliere firme e soldi da parte di sedicenti associazioni che stazionano lungo le calli senza permessi. Si tratta di una misura che, al pari del divieto di bere alcolici all'aperto e lontano dai plateatici dei locali, è stata confermata dall'amministrazione comunale.

"Stop ad atteggiamenti degradanti"

"Un ulteriore segno di attenzione verso la città per frenare atteggiamenti degradanti che possono causare gravi ripercussioni alla vita dei residenti e degli ospiti - commenta il primo cittadino -. Grazie all'impegno di questa amministrazione e della polizia locale, con la collaborazione di tutte le forze dell'ordine, vogliamo rendere Venezia un luogo decoroso e sicuro. È una città dove ci si può divertire, ma nel rispetto degli altri e delle regole". Ai trasgressori verranno comminate sanzioni da 25 a 500 euro, con pagamento in misura ridotta fissato a 50 euro, salvo spese di notifica e altri oneri di legge. L'ordinanza sindacale è avvenuta in applicazione del decreto Minniti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento