Grandi navi in mostra a Venezia, c'è lo stop a poche settimane dal via

L'esposizione di Berengo Gardin avrebbe dovuto essere inaugurata il 18 settembre a Palazzo Ducale. Il primo cittadino avrebbe rinviato la mostra

Immagine d'archivio

Questa mostra non s'ha da fare. O per lo meno questo è ciò che sembra. Come riporta la Nuova Venezia, infatti, "Mostri a Venezia", le tanto discusse immagini di Berengo Gardin che immortalano il passaggio delle navi da crociera nel bacino di San Marco, non dovrebbero più essere esposte, come già stabilito, a partire dal 18 settembre. La mostra, organizzata dalla fondazione musei civici a Palazzo Ducale, era già stata concordata da mesi, ma nella giornata di venerdì sarebbe giunto inaspettatamente il contrordine.

Sarebbe stato il primo cittadino di Venezia, Luigi Brugnaro, ad interrompere sul nascere l'esposizione delle foto, per evitare di dare un'immagine totalmente negativa del passaggio delle grandi navi per Venezia, evitando possibili polemiche. È infatti atteso tra pochi giorni un vertice ministeriale riguardante l'argomento, dopo che il Tar del Veneto ha bocciato il progetto dello scavo del canale Contorta-Sant'Angelo. L'obiettivo di Brugnaro sarebbe quello di rimandare a data da destinarsi l'esposizione delle immagini, esponendole in contemporanea alle tavole riguardanti gli scavi del canale Vittorio Emanuele, ovvero il progetto alternativo che lo stesso primo cittadino sta studiando con l'autorità portuale di Venezia, per trovare un transito alternativo alle navi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di un possibile rinvio, probabilmente ad ottobre, in una sorta di mostra condivisa tra Berengo e il duo Costa-Brugnaro, che troverebbe comunque il rifiuto del fotografo. Già lo scorso anno, infatti, aveva respinto la proposta di Costa di associare la sua mostra a degli spazi dedicati a convegni ed incontri sul tema della portualità di Venezia. Una serie di incontri reputati da Berengo come un modo astuto per placare l'effetto delle sue fotografie. E la stessa astuzia, a dire del fotografo, sarebbe stata utilizzata anche in questa circostanza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento