rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Successo per l'iniziativa della polizia contro le stragi del sabato sera

Si conclude con bilancio positivo la settima edizione di "Brindo con prudenza" dopo la discoteca: sempre più conducenti recepiscono il messaggio del "guidatore designati" tra amici

Con l’ultimo week-end di controlli si è conclusa la settima edizione di “Brindo con Prudenza” a Venezia, iniziativa contro le stragi del sabato sera promossa da Ania, Fondazione per la Sicurezza stradale e la polizia di Stato, in collaborazione con la Confcommercio. L'iniziativa, che mira a rendere più sicure le notti dei fine settimana contribuendo a diffondere la figura del “guidatore designato”, ha visto un rafforzamento dell’attività di controllo e prevenzione durante i fine settimana di dicembre e le festività natalizie. Sono stati controllati complessivamente 338 veicoli e relativi conducenti, 24 dei quali, positivi ai test etilometrici, sono stati sanzionati come previsto dall’art. 186 del Codice della strada, con conseguente sospensione della patente di guida.

Ben cinque i conducenti con un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi su litro (oltre 3 volte la soglia consentita) per i quali è scattata la multa più salata prevista dal Codice e la decurtazione di punti dalla patente (già sospesa). Nel corso dell’iniziativa sono stati consegnati, ai guidatori con un tasso pari a zero, 150 biglietti omaggio per l’ingresso gratuito in discoteca la settimana successiva offerti dai locali da ballo aderenti. Trova così successo l'opera di prevenzione della polizia che già da tempo consiglia di individuare quello stesso "guidatore designato", cioè colui che si impegna a non bere alcol per riaccompagnare, al termine della serata, gli amici a casa in totale sicurezza osservando il motto “chi guida non beve, chi beve non guida”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo per l'iniziativa della polizia contro le stragi del sabato sera

VeneziaToday è in caricamento