Truffa in rete da 4300 euro, donna di Marcon recupera parte del maltolto grazie ai carabinieri

A finire nei guai due pregiudicati della Lombardia: parte del maltolto restituito grazie al lavoro dei carabinieri

Altro episodio di truffa online nelle scorse ore. Due pregiudicati residenti in Lombardia sono riusciti a fingersi acquirenti di beni posti in vendita su internet, in particolare di una macchina da cucire del valore di euro 40, proponendosi ad una ignara residente di Marcon.

La truffa

La donna però si è ritrovata, a seguito di una serie di artifizi e raggiri, a versare la somma di euro 4.300 euro. Grazie al lavoro dei carabinieri di Marcon che ha permesso di scoprire tutti i raggiri dei due malviventi, i militari sono quindi riusciti a sequestrare e restituire parte della somma versata di 3.200 euro. Le indagini sono tuttora in corso al fine di stabilire se i due siano responsabili di casi simili o se vi sia responsabilità eventuale di altri soggetti.

Potrebbe interessarti

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Temporali estivi: come proteggersi per evitare rischi

  • Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • I funerali di Eleonora, Leonardo, Riccardo e Giovanni allo stadio di Musile

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento