Le strutture per anziani "Covid-free" ora aprono a nuovi ingressi

Nuovo giro di tamponi negativi: un altro passo verso la normalità per le rsa "Sereni Orizzonti" di Marcon, Torre di Mosto e Cinto

Per ora le residenze per anziani del gruppo "Sereni Orizzonti", in provincia di Venezia, non sono state toccate dal coronavirus. Nei giorni scorsi hanno dato esito negativo tutti i tamponi effettuati sui 96 ospiti e 63 lavoratori della rsa di Marcon, così come i tamponi e test sierologici effettuati sui 75 ospiti e 43 lavoratori della rsa di Torre di Mosto. A queste si aggiunge quella di Cinto Caomaggiore, che dal 2 giugno ha ripreso a operare come residenza per anziani dopo essere stata interamente convertita, per un periodo, in ospedale post Covid.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di recente le strutture hanno riaperto le porte ad altri ospiti, sempre nel rispetto delle norme prescritte dalle aziende sanitarie: ogni nuovo ospite va sottoposto a tampone e collocato in camera singola per un periodo di isolamento di 14 giorni, dopodiché viene sottoposto ad un secondo tampone e in caso di esito negativo potrà iniziare a convivere con tutti gli altri residenti. «Abbiamo applicato con rigore le buone pratiche di prevenzione fin dal 24 febbraio e l'immunità delle nostre strutture è un ottimo risultato - commenta il portavoce di Sereni Orizzonti, Vittorio Pezzuto -. Ora, la possibilità di accogliere nuovi ospiti è adesso un importante passo sulla strada del ritorno alla normalità. Speriamo che un aggiornamento del Dpcm Conte autorizzi al più presto anche gli incontri degli ospiti con i loro familiari».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Tutte le Municipalità al centrodestra tranne Venezia: chi sono i nuovi presidenti

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento