Studente ma già spacciatore tra coetanei, 18enne denunciato

Un giovane chioggiotto è stato sorpreso dai carabinieri in un rudere abbandonato a Sottomarina con 22 grammi di marijuana e 350 euro

Non poteva spacciare a casa per ovvi motivi. Tra genitori e libri di scuola. Per questo motivo aveva scelto di rendere base operativa un rudere abbandonato nelle vicinanze di viale Mediterraneo a Sottomarina per i propri traffici. Marijuana e hashish per lo più, venduta a clienti all'incirca suoi coetanei. Anche minorenni con ogni probabilità.

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Chioggia, infatti, martedì pomeriggio hanno denunciato uno studente 18enne chioggiotto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Si tratta di un giovane incensurato e "insospettabile" che è stato sorpreso all'interno di un rudere assieme ad altri due ragazzi poi segnalati in prefettura come assuntori di droga. Sottoposto a perquisizione, il 18enne è stato trovato in possesso di 22 grammi di marijuana, suddivisa in due bustine, un bilancino elettronico di precisione e 350 euro in contanti ritenuti provento di spaccio. Tutto è stato sottoposto a sequestro dalle forze dell'ordine. Per quanto riguarda i due clienti, uno è stato trovato con due grammi di marijuana, il secondo con mezzo grammo di hashish.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento