Tornano le proteste studentesche: manifestazione e corteo a Venezia il 13 ottobre

Iniziativa organizzata dalla Rete degli studenti medi. Le contestazioni riguardano gli scarsi investimenti nell'istruzione e il sistema scuola-lavoro: "Insegna lo sfruttamento"

La scuola è ripresa da un paio di settimane e gli studenti già preparano la prima iniziativa di protesta con corteo e manifestazione contro gli alti costi dell'istruzione e il sistema di alternanza scuola-lavoro. L'appuntamento, organizzato dalla Rete studenti medi Venezia-Mestre, è per venerdì 13 ottobre con partenza alle 9 a San Bartolomeo a Venezia. "Spendiamo moltissimi soldi - si legge nell'annuncio - per gli abbonamenti degli autobus, i libri di testo, il contributo volontario, per andare in gita, a volte addirittura per pagare i costi dell’alternanza scuola-lavoro. Quest’ultima è spesso utilizzata come strumento di lavoro gratuito, senza diritti e garanzie di apprendimento. Ci raccontano il mondo del lavoro non per quello che dovrebbe essere ma per quello che è: sfruttamento, precarietà".

Per gli studenti, invece, la scuola deve tornare ad "assumere come prioritaria la sua funzione di ascensore sociale, costruendo una società che garantisca a tutti di raggiungere i più alti livelli d’istruzione e di perseguire i propri sogni e le proprie ambizioni, a prescindere dalle condizioni economiche di partenza".

"Vogliamo acquisire competenze - è l'appello - non vogliamo pensare che una ricerca sul web possa sostituire un’ora di italiano, ma vogliamo una scuola che si adatti al cambiamento e sappia interpretarlo, vogliamo essere stimolati. Vogliamo conoscere per scegliere il nostro percorso formativo, ma vogliamo poter studiare quello che più ci interessa. Vogliamo il sapere libero e senza barriere: in un Paese dove il numero di laureati è basso rispetto alla media europea, la risposta non può essere il numero chiuso".

21950022_2061527904078745_3595834958652358374_o-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento