menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bozza di bilancio per il prossimo sindaco: "Sono lacrime e sangue"

Ci sono 56 milioni di euro da recuperare, il subcommissario presenta una bozza. A rischio le politiche sociali e le retribuzioni dei dipendenti

Un "buco" ingente, 56 milioni di euro da recuperare per mettere in pari il bilancio del Comune di Venezia. Servono manovre decise (e soprattutto dolorose), di cui non può prendersi carico la gestione commissariale il cui periodo di amministrazione è giunto ormai agli sgoccioli. Ma il commissario Zappalorto e il sub-commissario con delega al bilancio, Vito Tatò, vogliono comunque stilare una bozza di bilancio che indichi delle linee guida alla futura giunta veneziana. Lo riporta la Nuova Venezia.

E sono, come c'era da immaginarsi, "lacrime e sangue": perché ci sarà da toccare gioco forza retribuzioni dei dipendenti, servizi e posti di lavoro. I conti sono presto fatti: la spesa corrente del Comune è di 324 milioni di euro di cui 126, cioè più di un terzo, costituiscono gli stipendi dei dipendenti comunali. Naturale che siano i primi a finire nel mirino dei tagli, prima voce fra tutte quella delle retribuzioni integrative, che vale da sola 9 milioni l'anno. Ma c'è anche il capitolo delle politiche sociali, partecipative e dell'accoglienza, un "pacchetto" del costo di 37 milioni: la riduzione o la soppressione dei servizi in questa direzione significherebbe, però, anche il taglio di posti di lavoro. Nella bozza non si salveranno neppure le politiche Educative, della Famiglia e sportive, che pesano altri 5 milioni e 300 mila euro sul bilancio.

Tutte manovre che toccheranno al futuro sindaco, il quale ovviamente avrà la facoltà di modificare la bozza e far tornare i conti come meglio reputerà la sua giunta: fatto sta che i 56 milioni vanno recuperati, a meno che non arrivino altri "aiuti" da Roma. E in ogni caso sarà una bella gatta da pelare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento