rotate-mobile
Cronaca Pianiga / Cazzago

Suicidio a Cazzago, mamma si lancia dalle scale di un hotel

La vittima, una 46enne, giovedì mattina è uscita presto di casa e ha raggiunto la struttura antincendio del'albergo. Lascia due figli giovani

E' uscita di casa da sola. Presto. Prima di accompagnare il figlio più piccolo a scuola. Ha camminato per qualche centinaio di metri, da via Molinella (una delle strade principali di Cazzago di Pianiga), fino a un albergo della frazione. Lì è salita su una scala antincendio e si è lasciata cadere a terra dal quarto e ultimo piano. Tragedia giovedì mattina, quando una donna di 46 anni ha deciso di togliersi la vita.

L'allarme è stato lanciato poco dopo le 9, da alcuni passanti. Per la donna, però, non c'è stato nulla da fare. Troppo gravi i traumi riportati nella caduta, nonostante l'intervento sul posto dei sanitari del Suem. Sul fatto che si sia trattato di un suicidio non ci sarebbero dubbi, tanto più che il magistrato avrebbe già disposto la restituzione della salma ai famigliari. Sulle motivazioni del gesto estremo, però, è nebbia fitta.

E con ogni probabilità non si sapranno mai con precisione. La vittima, madre di due figli ancora di minore età, non avrebbe lasciato biglietti o messaggi per spiegare i motivi della decisione di farla finita. A far scattare nella testa del marito il sospetto che qualcosa di grave stesse accadendo pare sia stato il figlio più piccolo, che lo avrebbe chiamato chiedendo come poter andare a scuola. La madre, infatti, era uscita presto. Stranamente. Verso le 9, dunque, la richiesta d'aiuto da parte dell'uomo ai carabinieri. Ma le ricerche si sono chiuse purtroppo quasi subito. Con esito tragico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio a Cazzago, mamma si lancia dalle scale di un hotel

VeneziaToday è in caricamento