menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Suicidio a Peseggia, impiegato si impicca nel terrazzo di casa sua

La tragedia mercoledì in via Vivaldi. Le motivazioni dell'estremo gesto sarebbero riconducibili alla sfera personale. Ha lasciato un biglietto

Inutile l'allarme lanciato dai famigliari, inutile l'intervento dei sanitari del 118. Un 60enne residente a Peseggia di Scorzè, A.V., mercoledì mattina si è tolto la vita impiccandosi in corrispondenza del terrazzo della propria abitazione. All'arrivo dei medici e delle forze dell'ordine in via Vivaldi, purtroppo, non c'era già più niente da fare.

L'uomo, impiegato, era già spirato. Durante gli accertamenti è stato trovato un biglietto scritto dalla vittima in cui chiedeva scusa per l'estremo gesto, lasciando trasparire che le motivazioni sarebbero da addurre alla sfera personale. La tragedia quindi non sarebbe riconducibile quindi a problemi di natura economica. Fatale con ogni probabilità la spirale della depressione, da cui la vittima non è più riuscita a uscire. Escluse dagli inquirenti tutte le spiegazioni diverse da quella del suicidio. Si tratta della seconda tragedia del genere in 48 ore, dopo che a Mestre in via Trento un imprenditore 64enne si è tolto la vita lunedì sera per il rischio di fallimento della propria ditta di ricambi auto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Veneto sarà quasi di sicuro in area arancione, Zaia: «Oggi l'Rt è a 1,12»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento