rotate-mobile
Cronaca Mira

Suicidio sul ponte di Roana, donna si lascia cadere nel vuoto e muore

L'estremo gesto stamattina verso le 11.30 nella località di Asiago. R.V., 45 anni di Mira, ha fatto un volo di 75 metri. L'allarme da un passante

Ha lasciato l'auto sul ponte di Roana, nel Vicentino, tristemente famoso purtroppo per i suicidi che si sono susseguiti dal 1906, anno della sua fondazione, poi ha scavalcato il parapetto e si è lasciata cadere, facendo un volo di circa settanta metri. R.V., 45 anni di Mira, ha deciso di farla finita così, verso le 11.30 di stamattina.

L'allarme è stato lanciato da un passante che transitava sulla strada provinciale del Piovan, che collega la frazione di Roana con l'altopiano di Asiago. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione locale, gli uomini del soccorso alpino e gli agenti della polizia municipale. Il recupero della salma alcuni minuti più tardi: i soccorritori, infatti, hanno raggiunto il luogo dove si trovava il corpo (individuato da un uomo del Corpo forestale dello Stato) in motoslitta attraverso una mulattiera innevata.

Non pochi i problemi per scendere e per poi risalire. Una volta ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, il cadavere è stato ricomposto per essere trasportata fino alla strada e affidata al carro funebre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio sul ponte di Roana, donna si lascia cadere nel vuoto e muore

VeneziaToday è in caricamento