rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Mestre Centro

Uomo investito sulla Mestre-Udine a un passaggio a livello, treni in tilt

L'incidente alle 9e20 di stamattina a un passaggio a livello della Gazzera. Si propende per un suicidio. Ritardi ingenti per i regionali, poi dalle 10.40 la circolazione è tornata normale

Un 57enne è stato investito e ucciso da un treno stamattina verso le 9e20 sulla linea ferroviaria Venezia-Udine. L'incidente appena fuori dalla stazione di Venezia Mestre, in corrispondenza del passaggio a livello della Gazzera, sotto a un cavalcavia. L'ipotesi più accreditata dalla polfer è quella del suicidio. L'uomo, infatti, avrebbe lasciato la propria bicicletta nelle vicinanze e avrebbe aspettato l'arrivo del convoglio sui binari. Ancora in corso le operazioni di identificazione.

 

Per i rilievi gli inquirenti hanno bloccato i due binari della linea per circa un'ora e mezza. Alle 9e50 è stata permessa la circolazione a binario unico, mentre alle 10e40 il tratto ferroviario è stato riaperto completamente. Inevitabili i disagi alla circolazione. Cinque regionali diretti in Friuli hanno accumulato ritardi tra trenta e sessanta minuti. Alcuni utenti, però, dichiarano che i ritardi avrebbero raggiunto punte di un'ora e mezza. Ora la situazione è tornata alla normalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo investito sulla Mestre-Udine a un passaggio a livello, treni in tilt

VeneziaToday è in caricamento