Cronaca Via Enrico Mattei

Suicidio all'Uci di Marcon, 33enne di Salzano si uccide con il gas

L'estremo gesto per una delusione d'amore. L'uomo è stato trovato senza vita lunedì. Un biglietto per alleviare il dolore della madre

Una delusione d'amore alcuni mesi prima e la decisione di farla finita. Un 33enne di Salzano, come riportano i quotidiani locali, è stato trovato senza vita lunedì mattina in un'auto aziendale nel parcheggio dell'Uci Cinemas di Marcon da alcuni operai. Addosso aveva una mascherina collegata a una bomboletta di gas. L'uomo era riverso sul volante, senza vita.

MINACCIA DI BUTTARSI DAL CAVALCAVIA, SALVATO "AL VOLO"

Il decesso sarebbe sopravvenuto alcune ore prima. Il piano era stato architettato con cura. Con ogni probabilità il 33enne ha raggiunto l'Uci Cinemas la sera prima, quando sono molte le coppie che decidono di passare la serata guardando un film. Per questo non avrebbe dato nell'occhio. Poi, inesorabile, il gas ha fatto effetto.

Sul posto dopo l'allarme i carabinieri della stazione di Marcon e i sanitari del 118, che all'interno dell'auto avrebbero trovato due biglietti: uno in cui la vittima chiedeva di non prativare alcun accanimento terapeutico nel caso in cui fosse stato trovato in condizioni disperate, l'altro per chi lo avesse già rinvenuto cadavere raccomandava di non informare immediatamente i familiari e in particolare la madre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio all'Uci di Marcon, 33enne di Salzano si uccide con il gas

VeneziaToday è in caricamento