menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Suicidio a Venezia: un corpo senza vita trovato nel palazzo della Regione

Tragedia mercoledì: l'allarme alle 21, quando un addetto alle pulizie ha scoperto il cadavere di un 51enne in un cortile e ha chiamato i soccorsi. La sorella aveva avvertito il 113

Un corpo riverso a terra, senza vita. È un addetto alle pulizie, nella serata di mercoledì, a notare quella figura nella penombra e a chiamare il 113. La scoperta avviene circa alle 21 in un cortile interno di palazzo Linetti, una delle sedi della Regione Veneto, in calle Priuli a Cannaregio. A pochi passi dalla stazione ferroviaria Santa Lucia.

Sul posto si precipitano i soccorsi e le volanti della polizia, ma per l'uomo non c'è nulla da fare. È deceduto già da un po'. Morto probabilmente a causa dell'impatto con il terreno dopo il volo da un piano superiore. Pochi dubbi sulla dinamica dell'accaduto: si tratta di suicidio, anche se la polizia sta raccogliendo tutti gli elementi per fare piena luce sull'episodio. Esclusa, comunque, ogni altra ipotesi. A perdere la vita è un uomo di 51 anni, uno dei dipendenti impiegati nel palazzo, residente a Padova.

Le indagini, con il supporto della polizia scientifica e del medico legale, appurano che il 51enne si è tolto la vita gettandosi dalla finestra di un bagno situato al terzo piano. Quasi contemporaneamente era giunta una chiamata al 113 da parte della sorella dell’uomo, preoccupata perché lui le aveva scritto un messaggio dicendo che stava per tornare a casa, ma poi non aveva più risposto al telefono. La donna, temendo un gesto malsano, aveva informato gli operatori che il fratello stava attraversando un momento difficile per motivi di famiglia. La salma è stata recuperata e trasportata all’obitorio del cimitero di Mestre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento