Real Bodies, durante la visita una 13enne sviene e cade a terra

E' accaduto venerdì mattina, quando una scolaresca di terza media aveva appena iniziato il percorso. Quando si è ripresa ha continuato il tour

Non è stata ancora aperta al pubblico la mostra “Real Bodies” di Jesolo che già ha registrato il primo svenimento prontamente soccorso dallo staff. È capitato venerdì durante la visita didattica di una terza media jesolana entrata ad ammirare la mostra in anteprima rispetto all'apertura ufficiale al pubblico del 26 dicembre. A perdere i sensi per pochi istanti una tredicenne fra i circa 20 ragazzi che, grazie alla prima estrazione dello scorso 15 dicembre nell'ambito del concorso nazionale dedicato alle scuole, ha avuto il privilegio di partecipare in anteprima ad una visita guidata con il testimonial Alessandro Cecchi Paone.

La ragazzina ha perso i sensi pochi minuti dopo l'inizio della visita guidata, quando la descrizione dei corpi da parte del giornalista era alle battute iniziali all'interno della sezione scheletrica e muscolare. All'improvviso è caduta all'indietro priva di sensi ed è stata immediatamente soccorsa dal personale della mostra che l'ha accompagnata in infermeria dove piano piano si è ripresa.

“Avevo troppo caldo per un maglione pesante che avevo addosso - ha raccontato la giovane all'insegnante - mi sono sentita mancare e poi ho visto buio”. La ragazza è stata fatta distendere e ventilata adeguatamente con l'assistenza costante di una dei tre insegnanti che accompagnavano la classe all'interno della mostra. Quando la tredicenne si è sentita meglio ha continuato con gli altri compagni di classe a seguire la visita guidata che è durata un'altra ora e mezza.

Appena giunti al primo piano della mostra, nella sezione dedicata all'apparato riproduttivo, di fronte al corpo polimerizzato di una donna incinta con ancora il feto all'interno del ventre, un'altra tredicenne della comitiva scolastica ha chiesto agli insegnanti di assentarsi per qualche minuto perché ha avuto dei capogiri che l'hanno costretta a sedersi per una decina di minuti poco distante assistita dallo staff della mostra, per fortuna senza perdere i sensi, e riprendendo poco dopo la visita didattica con gli altri ragazzi senza problemi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un pene in cemento compare a San Marco

  • «Assembramenti fuori dai locali, gente senza mascherina: così torniamo indietro»

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Maneggio in fiamme: feriti padre e figlia, morti quattro cavalli

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento