menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terrore al Lido, tabaccaio rapinato e minacciato con il coltello

Una coppia di delinquenti di origini ceche sono stati arrestati dai carabinieri mentre aggredivano per la seconda volta il malcapitato

Li ha rincorsi per riprendersi il maltolto. Si è trovato un coltello puntato alla gola. Brutta avventura qualche giorno fa per un commerciante del Lido di Venezia, che ha sorpreso in flagrante due uomini di origine ceca fuori dalla propria tabaccheria mentre rubavano un paio di occhiali da sole in esposizione.

La coppia di delinquenti, uno di 28 anni e uno di 38, vistasi scoperta, ha tentato di darsela a gambe per le vie del Lido. Una volta che il tabaccaio è arrivato "a tiro", poi, per mettere le cose in chiaro hanno estratto un coltello e l'hanno puntato contro il malcapitato. Inevitabile quindi che il commerciante desistesse lasciando andare i due furfanti.

Ma la vicenda non si è chiusa qui: il titolare dell'esercizio, infatti, tornato nella sua tabaccheria, ha ricevuto di nuovo la visita dei due malviventi. Coltello ancora puntato contro l'uomo ed ennesime minacce. Durante quei drammatici momenti, però, sono intervenuti i carabinieri della stazione locale. Inevitabili le manette per i due aggressori, trovati in possesso oltre del coltello anche di un taglierino. Dovranno rispondere in carcere di rapina impropria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento