menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sistema di localizzazione del tablet porta dritto al ladro: preso alla Giudecca

Mercoledì i carabinieri hanno denunciato per ricettazione un 36enne veneziano: il dispositivo era stato rubato a luglio scorso, il maltolto è stato restituito alla legittima proprietaria

Non è semplice rubare dispositivi elettronici e passarla liscia, di questi tempi: lo dimostra l'ultima operazione dei carabinieri della stazione di Venezia-Giudecca, che sono riusciti a recuperare un tablet trafugato grazie al sistema integrato di localizzazione gps. I militari, diretti dal maresciallo Giovanni Buttà, hanno condotto l'indagine insieme ai colleghi della stazione di Venezia San Marco, coordinati dal comando compagnia di Venezia diretto dal capitano Savino Capodivento.

Così mercoledì pomerigggio sono arrivati a F.J., veneziano di 36 anni, nullafacente con piccoli precedenti alle spalle: è bastata una perquisizione in casa per trovare il maltolto, un dispositivo oggetto di furto denunciato a luglio. I carabinieri, come detto, sono riusciti a risalire a lui grazie al sistema di localizzazione, che anche cambiando scheda permette comunque di risalire alla posizione. La refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento