menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Patto sforato, stipendi tagliati: via alla scure da 300 euro per i vigili

Gli introiti derivanti dalle multe utilizzati per pagare le indennità dei comunali nel 2014. Intanto i sindacati sono ancora sul piede di guerra

Salti mortali a Ca' Farsetti per riuscire a rispettare gli accordi con i dipendenti in fatto di indennità. Al punto che, come riporta il Gazzettino, con una delibera del 12 dicembre scorso si metterebbe nero su bianco che sugli oltre 7 milioni di euro stanziati per pagare quanto dovuto ai lavoratori, 930mila euro sarebbero stati attinti dagli introiti derivanti dalle multe comminate dalla polizia municipale. Una voce d'entrata a bilancio che negli anni è lievitata sempre più, passando dai 15 milioni di euro del 2012, ai 19 del 2013. Una cifra confermata anche nel bilancio di previsione 2014.

Insomma, le contravvenzioni pagate dagli automobilisti e dai cittadini avrebbero contribuito quest'anno a garantire le indennità dei lavoratori comunali, i quali da gennaio si trovano di fronte alla prospettiva di un taglio più o meno pesante in busta paga. Proprio in fatto di voci accessorie. Con lo sforamento del patto di stabilità, infatti, non sono stati rinnovati i progetti speciali. Ad essere maggiormente penalizzati sono gli agenti di polizia municipale, che già a partire da febbraio potranno contare su stipendi più magri di almeno 300 euro. Una scure che però, a seconda dei casi, potrebbe rivelarsi anche di 500 euro.

Effetto delle indennità cancellate. In difficoltà anche chi lavora per i servizi sociali e in tutti gli altri settori dove in ballo c'erano indennità. Venerdì i sindacati si incontrano a Mestre per decidere il da farsi, visto che ancora ufficialmente non c'è alcun documento ufficiale sullo stato di agitazione (di fatto) dei dipendenti di Ca' Farsetti. In Comune invece potrebbe esserci una riunione tra dirigenti, per cercare di governare al meglio l'emergenza. Per quanto riguarda la Municipale, dall'amministrazione si sottolinea che la sicurezza non è in pericolo. Turni ridotti all'osso e niente straordinari, ma la copertura sulle 24 ore per i servizi principali sarebbe comunque garantita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento