menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cristiano Chiarot

Cristiano Chiarot

Chiarot al ministro della Cultura "Defiscalizzare fondazioni liriche"

Taglio dell'Irap e riduzione dell'Iva: il sovrintendente della Fenice di Venezia chiede l'estensione del decreto legge per le gestioni museali

Taglio dell'Irap e riduzione dell'Iva sui biglietti, anche per le fondazioni liriche. È la richiesta di Cristiano Chiarot, sovrintendente della Fenice di Venezia, al ministro della Cultura, Dario Franceschini. Si tratta di misure già anticipate per quanto concerne i musei. Un decreto legge che prevede la defiscalizzazione dei contributi privati alla cultura e che, secondo Chiarot, segna una "svolta moderna" per quanto concerne i Beni Culturali e la loro gestione.

Prima che il decreto venga convertito, Chiarot lancia dunque un appello al ministro, perché alcune delle disposizioni vengano applicate anche alla fondazioni liriche, in modo da tutelare non solo quelle in crisi, ma anche e soprattutto quelle meritevoli: "La riduzione dell'Iva sui biglietti - conclude Chiarot - rappresenterebbe un segnale straordinario, perché un provvedimento del genere andrebbe a sostenere la crescita delle fondazioni che più producono, non alzate di sipario, ma attività vera".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento