menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tribunale di Venezia

Il tribunale di Venezia

Tangenti in Comune, geometra condannato a due anni e dieci mesi

Un altro professionista assolto perché il fatto non sussiste. Il processo è scaturito dalle indagini attorno al "sistema" Antonio Bertoncello

Una condanna e una assoluzione. Così il secondo dei tre processi imperniati sulle indagini riguardante il geometra del Lido Antonio Bertoncello si è concluso nell'aula di Tribunale di Venezia. Il condannato è un geometra del Comune, cui il giudice ha comminato una pena di due anni e dieci mesi di reclusione per corruzione. Lo stesso poi dovrà risarcire Ca' Farsetti per il danno d'immagine procurato con 30mila euro.

L'altro geometra imputato, invece, è stato assolto. Il fatto non sussiste secondo il giudice. Come riportano i quotidiani locali, il processo è scaturito proprio dalle indagini su un sistema corruttivo messo in piedi, secondo gli inquirenti, dal geometra Bertoncello in modo da velocizzare l'iter delle proprie pratiche. Favori in cambio di regali o di soldi.

Anche se lo stesso in Aula si è avvalso della facoltà di non rispondere, il pubblico ministero aveva spiegato come il quadro probatorio nei confronti di entrambi gli imputati si basava sulla documentazione sequestrata nell'ufficio e nell'abitazione di Bertoncello, che aveva predisposto una scheda per ogni cliente o pubblico ufficiale con cui era entrato in contatto, le dichiarazioni dei coimputati e, naturalmente, le intercettazioni telefoniche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

  • Politica

    Affidato all'Europa il salvataggio delle dune degli Alberoni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento